Bologna Game Farm

01

PROGETTO

Bologna Game Farm è il progetto per la sperimentazione di un percorso pilota per lo sviluppo di prototipi di videogiochi e piani per lo sviluppo e commercializzazione del prodotto, promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato da IncrediBOL! e ART-ER S. Cons. p. A., e realizzato in collaborazione con IIDEA – Italian Interactive & Digital Entertainment Association. Attraverso l’avviso pubblico, Bologna Game Farm sta mettendo a disposizione di 4 realtà dell’Emilia-Romagna attive nel campo dei videogiochi un contributo in denaro e un percorso di accelerazione ospitato presso le Serre di ART-ER, acceleratore dedicato a startup innovative e hub dell’ecosistema regionale a supporto della creazione d’impresa. Obiettivi del progetto:
  • Favorire il rafforzamento delle capacità manageriali e imprenditoriali del settore videogiochi in Emilia-Romagna;
  • Incrementare la consapevolezza dell’importanza del comparto per la crescita economica del sistema produttivo regionale;
  • Sviluppare relazioni tra il settore e l’ecosistema regionale dell’innovazione, favorendo iniziative di cross over con altri settori.
Guidati dal coordinatore e dai tutor, e grazie al contributo degli enti promotori, i partecipanti ricevono formazione specifica per le pratiche di impresa, per la produzione e per la commercializzazione internazionale dei loro videogiochi e procedono nello sviluppo del prototipo fino alla presentazione dello stesso alle fiere internazionali di settore. E’ inoltre previsto supporto nell’integrazione delle loro attività imprenditoriali nel contesto dell’ecosistema regionale dell’innovazione, allo scopo di favorire le loro opportunità di crescita.

Programma di accelerazione

Insieme a tutor tecnici individuati sulle necessità specifiche dei partecipanti, a gennaio 2022 sono iniziate le attività di analisi tecnica e produttiva per il miglioramento del prodotto.

Panoramica industria dei videogiochi

Gestione di una società di produzione di videogiochi

Analisi di mercato

Modelli di business analisi costi/ricavi

Processo di produzione del videogioco

Aspetti legali e gestione IP

Pitching ricerca e gestione funding

Marketing e comunicazione

Contratti di publishing e negoziazione

02

PROGRAMMA

03

Coaching

I coach di Bologna Game Farm sono:

Ivan Venturi

Coordinatore

Nato a Bologna nel 1970, ha cofondato la prima software house di videogiochi italiana e pubblicato il suo primo videogioco nel 1987. Progetta, produce e sviluppa videogiochi prevalentemente PC e CONSOLE attraverso IV Productions, specializzata nei giochi “Indie”, Italian Games Factory, orientata a videogiochi “AA” next-gen, e Operaludica, il cui focus sono i videogiochi narrativi. Nel 2020 è stato inserito da Gameindustry.biz tra i 100 “Game Changers” per il suo impegno nelle tematiche sociali, quali il genere e la disabilità nei videogiochi.

Luca Marchetti

Tutor

Luca Marchetti è dal 2011 Game Director e CEO di Studio Evil. Proveniente da un background da programmatore e direttore tecnico e appassionato di videogiochi da sempre ha partecipato alla progettazione e sviluppo delle produzioni dello studio. Vincitore del Future For Health Award ha sempre dedicato molte attenzioni anche ai videogames applicati all'ambito medico, progettando soluzioni dedicate a pazienti affetti da varie patologie. In ambito B2B progetta e coordina i lavori VR e AR. Inizia la sua carriera nel 1996 fondando la sua prima azienda nell'ambito IT. Da allora ha sempre preso parte a imprese con forte contenuto tecnologico in vari settori, dal web al turismo fino ai software di analisi dei mercati online delle scommesse.

Gianluca Marani

Tutor

Nato a Castel San Pietro (BO) nel 1980, laureato in Ingegneria Informatica a Bologna; nel 2007, inizia la sua carriera lavorando nel porting e sviluppo videogiochi per dispositivi Java J2ME per la Californiana Javaground. Nel 2009 ha co-fondato la JUST FUNNY GAMES S.R.L., studio di sviluppo videogiochi ad Imola (BO), in cui oggi ricopre il ruolo di CEO. Con JUST FUNNY GAMES, progetta, produce e sviluppa videogiochi multipiattaforma, prevalentemente Mobile, ma anche PC e Console, sia per contro terzi che proprietari. In 10 anni lo studio ha autoprodotto e rilasciato 6 giochi su PC, iOS e Android e sviluppato oltre 40 titoli B2B, raggiungendo oltre 50 milioni di utenti mobile in tutto il mondo. Dal 2015 al 2017 è stato Rappresentante Developer e Vicepresidente AESVI (oggi IIDEA).

I vincitori di Bologna Game Farm sono:

Green Flamingo

Spanky's Bat-a-Swing

Green Flamingo è una piccola startup cooperativa che si occupa di sviluppo di software e videogiochi. I soci, Matteo Mezzetti, Stefano Tumminello e Paolo Giudici, hanno fondato la società nel 2019 per poter realizzare insieme le molte idee formulate durante le esperienze condivise di studio e di lavoro freelance e per condividere le competenze nello sviluppo software come un team. Nel 2020 Green Flamingo entra a far parte del bando Incredibol con il progetto di realtà virtuale Virtuoso e nel 2021 inizia lo sviluppo del suo primo videogioco "Spanky's Bat-a-Swing", platformer 3D musicale, che entrerà poi a far parte del gruppo di progetti vincitori di Bologna Game Farm.

Orbital Games

Basket Party

Orbital Games è un team di giovani ingegneri di Modena che ha l’obiettivo di realizzare videogiochi che uniscano le persone di tutto il mondo. Vanta un’esperienza pluriennale nello sviluppo di piattaforme cloud scalabili, applicazioni mobile e software VR/AR per vari settori dell’industria e ha già potuto presentare progetti innovativi ad importanti fiere internazionali. Competenze tecniche verticali, multidisciplinarietà e grande coesione del team sono i punti di forza messi in campo per la realizzazione di Basket Party.

Magari

Flagship

"Non sarebbe bello se...". "Magari!". Da questa premessa, il piccolo studio in provincia di Parma parte per dare forma a progetti innovativi, con un'estensione che va da soluzioni di virtual production a videogiochi, passando per esperienze in Realtà Virtuale e Aumentata. Lo fa tramite real time engine, grazie a professionalità di alto livello che dialogano con giovani sviluppatori, motivati dalla passione comune per le tecnologie digitali interattive più avanzate e il desiderio di continuare a sperimentare.

DreamBits Studio

Gladiator's Wheels

DreamBits Studio è un team di professionisti, artist e developer, che operano da diverso tempo nell’ambito dei videogames, collaborando con aziende del settore. E’ nato ad inizio del 2021 con l’intenzione di sviluppare app per visori VR e portare avanti un gioco in proprio. Attualmente è al lavoro su “Gladiators Wheels”, uno dei progetti selezionati da Bologna Game Farm, un gioco multiplayer di combattimento frenetico tra auto realistiche in un ambiente “medievalpunk”.

04

VINCITORI

05

NEWS

Al via la seconda edizione del bando per lo sviluppo di videogiochi in Emilia-Romagna

Gli sviluppatori di videogiochi dell’Emilia Romagna hanno una nuova opportunità per far crescere i loro progetti. Da oggi è infatti online la seconda edizione di Bologna Game Farm, il progetto per lo sviluppo del settore videoludico promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato dal Comune di Bologna nell’ambito delle azioni di sostegno alle industrie culturali e creative in collaborazione con IncrediBOL! e ART-ER S.Cons.p.A e realizzato con IIDEA – Italian Interactive & Digital Entertainment Association.

Attraverso questo bando vengono messi a disposizione 4 contributi da 30.000 euro e un percorso di accelerazione su misura per sviluppare progetti di videogiochi e definire un’adeguata strategia di commercializzazione a cura dei professionisti di IIDEA. La sede dell’acceleratore è alle Serre di Art-ER, spazio dedicato a startup innovative e hub dell’ecosistema regionale a supporto della creazione d’impresa.

La seconda edizione di BGF viene lanciata in occasione di First playable, il principale evento italiano dedicato al settore videogame, che vedrà l’esordio davanti a potenziali publisher dei 4 videogiochi vincitori dell’edizione pilota lanciata lo scorso anno, Spanky’s Bat-a-Swing, di Green Flamingo, Basket Party di Orbital games, Flagship di Magari e Gladiator’s Wheels di DreamBits Studio.
L’obiettivo di BGF è favorire il rafforzamento delle capacità manageriali e imprenditoriali del settore in Emilia-Romagna, incrementare la consapevolezza dell’importanza del comparto per la crescita economica del sistema produttivo regionale e sviluppare relazioni tra il settore videoludico e l’ecosistema regionale dell’innovazione, favorendo l’incrocio con altri settori. Il bando BGF2 è disponibile sui siti www.bolognagamefarm.com, incredibol.net, culturabologna.it e scade il 11 ottobre 2022. E’ previsto un evento di presentazione martedì 19 luglio alle ore 19.00 alle Serre dei Giardini Margherita.

Scarica il Bando

Scarica il Modulo di partecipazione

Scarica il Prospetto di budget

Bologna Game Farm, si gioca!

Venerdì 13 maggio dalle 10.00 alle 18.30 in Cappella Farnese al secondo piano di Palazzo d’Accursio, una giornata interamente dedicata ai videogiochi!
La mattina inizierà con un panel sulle politiche e azioni per il settore videoludico in Emilia Romagna e proseguirà con la presentazione delle 4 vertical slice dei videogiochi vincitori di Bologna Game Farm: Spanky’s Bat-a-Swing, di Green Flamingo, Basket Party di Orbital games, Flagship di Magari e Gladiator’s Wheels di DreamBits Studio. Nel pomeriggio una panoramica di videogame italiani, tra casi di successo e nuove uscite a cura di Svilupparty.

Qui il programma completo dell’evento https://bit.ly/384rNMT
Puoi iscriverti gratuitamente su Eventbrite.

Lavora con noi!

I team di Bologna Game Farm stanno cercando nuove risorse da integrare nei propri team, sia senior che junior, per lo sviluppo dei videogiochi finanziati all’interno del progetto. Chi fosse interessato, può inviare curriculum vitae e portfolio a: info@bolognagamefarm.com Maggiori informazioni sulle necessità specifiche di ogni team e parametri della collaborazione verranno forniti in seguito a una prima selezione e successivo contatto. Le figure ricercate sono le seguenti:
  • Art Director
  • Concept Artist
  • 2D Artist
  • 3D Artist
  • UI Artist
  • Programmatori C# (Unity)
  • Programmatori C++ (Unreal)

Avviso pubblico

L’avviso pubblico Bologna Game Farm è rivolto a imprese, liberi professionisti, studi associati attivi nel campo dei videogiochi con sede operativa e attività prevalente in Emilia Romagna. Le domande devono essere trasmesse esclusivamente compilando l’apposito modulo on-line, accessibile con credenziali SPID La domanda dovrà essere completata in ogni sua parte ed inviata entro e non oltre le ore 13.00 del 22 ottobre 2021.

Scarica il Comunicato stampa della presentazione dei vincitori

Scarica l’avviso pubblico Bologna Game Farm

Per informazioni e chiarimenti:

info@bolognagamefarm.com

Bologna Game Farm

06

CONTATTI

Promosso da

Coordinato da

In collaborazione con